weproject - PROGETTAZIONE E RIQUALIFICAZIONE DI AREE URBANE

Rigenerazione urbana Macugnaga Monte Rosa

Gen 8, 2024 | 0 commenti

L'obiettivo

Il progetto

Il progetto “Con la testa tra le nuvole: natura e cultura al cospetto del Monte Rosa” mira a consolidare il processo di rigenerazione urbana e rilancio culturale di Macugnaga (VB), in corso da quasi cinquant’anni. Situato nella Valle Anzasca, di fronte alla parete est del Monte Rosa, il progetto si propone di ristrutturare l’edificio Funivia Monte Alpe Bill-Monte Moro a 3.200 m per creare un punto di riferimento culturale unico, unendo tradizione Walser, esperienza ad alta quota e bellezze paesaggistiche.

Macugnaga è un comune italiano situato ai piedi della parete est del Monte Rosa, la montagna più alta delle Alpi, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, in Piemonte. Il suo territorio, che raggiunge l’altitudine massima con il picco della Grenzgipfel a 4618 m, lo rende il comune più elevato della regione. Circondato dalla Valle Anzasca, Macugnaga offre scenari naturali mozzafiato con ghiacciai, fiumi e una ricca flora alpina, permettendo una vasta gamma di attività all’aperto.

L’amministrazione locale di Macugnaga si impegna da diversi anni nella promozione dello sviluppo locale attraverso azioni di rigenerazione urbana, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio naturale, storico-artistico e culturale del comune. Le iniziative mirano a sviluppare il turismo locale e promuovere lo sviluppo socioeconomico, coinvolgendo la popolazione attraverso eventi sportivi, fiere culturali e naturalistiche.

Le azioni di rigenerazione e promozione del territorio sono state suddivise in due filoni tematici interconnessi: il primo legato alla componente naturalistica e paesaggistica delle Alpi e del Monte Rosa, e il secondo alla componente storico-culturale della cultura Walser. Nel filone paesaggistico, sono stati realizzati interventi per rendere accessibili percorsi panoramici e sciistici, con progetti come la riqualificazione della funivia Staffa-Alpe Bill e la creazione di un percorso estivo di e-bike. Nel filone storico-culturale, l’amministrazione collabora con il Comitato della Comunità Walser per promuovere la cultura Walser attraverso iniziative e opere.

Il progetto di riqualificazione della Funivia Monte Alpe Bill-Monte Moro è parte integrante di questo processo, contribuendo sia alla rigenerazione e promozione paesaggistica, data la sua collocazione eccezionale sul Passo del Monte Moro, sia alla promozione culturale. L’obiettivo è creare un nuovo punto di riferimento culturale ad alta quota, ridando vita all’edificio e promuovendo la cultura, la socialità e il rafforzamento della comunità locale. Il progetto rappresenta un ulteriore passo nella valorizzazione del territorio di Macugnaga e della sua ricca cultura.

L’edificio oggetto del presente progetto è una porzione della Funivia Monte Alpe Bill-Monte Moro. Il sito di progetto si colloca agli estremi del territorio comunale di Macugnaga e in particolare in corrispondenza della cima del Monte Moro, sul confine tra Italia e Svizzera. Il rifugio si trova in corrispondenza dell’arrivo della funivia, quindi facilmente accessibile, anche grazie ai sistemi di risalita dedicati a persone con disabilità installati in corrispondenza delle scale d’accesso, e sotto il Lago Smeraldo, da cui prende il nome.

Il nostro intervento

Cosa ha compreso il progetto

La strategia di intervento per la realizzazione del progetto si può articolare in tre linee di azione, tra loro fortemente connesse:

Fase 1

RISTRUTTURAZIONE DI PARTE DELL’EDIFICIO:

Il progetto prevede l’ampliamento della struttura adiacente alla Funivia Monte Alpe Bill-Monte Moro, trasformandola in un punto ristoro e offrendo nuovi servizi per diventare un punto di riferimento per attività turistiche, culturali e ludiche.

Fase 2

PIANO GESTIONALE E PIANO DI COMUNICAZIONE E PROMOZIONE:

All’interno del progetto è prevista la stesura di un piano gestionale per le attività programmate da febbraio 2025 a settembre 2026, gestito dall’amministrazione e dalle associazioni di supporto. Inoltre, è previsto un piano di comunicazione e promozione, che comprende locandine, pubblicazioni online e serate di condivisione degli obiettivi.

Fase 3

MONITORAGGIO:

Al fine di verificare l’efficacia e la corretta attuazione delle azioni previste dal progetto è necessario programmare un’attività di monitoraggio continuativa durante tutto lo svolgimento del progetto. In particolare, l’attività di monitoraggio risulta necessaria per prevedere, evitare o risolvere le eventuali difficoltà che il progetto può incontrare nel corso della sua attuazione.

I risultati ottenuti

L’Amministrazione con questo progetto intende avviare un processo di recupero del patrimonio edilizio, al fine non solo di preservare un bene architettonico dal degrado, ma di restituirlo alla collettività.  Si intende quindi avviare un sistema di valorizzazione volto alla riattivazione delle risorse del territorio, mettendo in rete il patrimonio culturale e dando il via a occasioni di crescita e sviluppo per un intero territorio.

Miglioramento dei servizi turistici e culturali offerti dal territorio

Grazie alla riqualificazione dell’edificio Funivia Monte Alpe Bill-Monte Moro si prevede innanzitutto, di dare nuova vita ad un edificio di snodo per i percorsi naturalisti ed escursionistici del territorio contribuendo al miglioramento sostanziale dei servizi culturali e artistici offerti dal territorio comunale. Inoltre, con questo intervento, sarà possibile offrire opportunità di fruizione di spazi montani ad alta quota anche a coloro che presentano disabilità motorie tramite sistemi per la risalita delle rampe di scala.

Aumento del coinvolgimento dei giovani nel fare e fruire della cultura

I giovani rappresentano un target privilegiato del progetto, in quanto attori dello sviluppo del territorio e futuri portatori della cultura Walser. La costituzione di un luogo così esclusivo non potrà che attrarre i giovani di tutto il territorio, stimolando in loro la voglia di mettersi in gioco nel creare e sperimentare contenuti che possano essere promossi e sviluppati attraverso i canali social. I giovani, infatti, oggi sono i principali portatori e divulgatori di cultura tra i coetanei attraverso la creazione di format culturali sulle diverse piattaforme.

Aumento del senso di appartenenza della cittadinanza al proprio territorio

La proposta mira a consolidare la valorizzazione della tradizione Walser avviata 50 anni fa, basandosi sull’orgoglio e l’appartenenza della cittadinanza al territorio. Creare un punto di riferimento al passo del Monte Moro non solo per l’aspetto paesaggistico, ma anche storico-culturale, intensifica l’attaccamento ai luoghi e alla cultura, aumentando la soddisfazione della comunità. Il progetto prevede un coinvolgimento diretto dei cittadini attraverso progettazione partecipata, includendo la realizzazione di mostre e attività legate alla storia e alle tradizioni locali per conservare e sviluppare il senso di identità.

WeProject

WeProject affianca clienti pubblici e privati nell’intero ciclo di intervento di riqualificazione di aree urbane: dalla progettazione tecnica preliminare, alla realizzazione di indagini e studi ambientali, dallo sviluppo del modello di business fino alla redazione di progetti esecutivi.

IDEARE, PROGETTARE, REALIZZARE

Contattaci per collaborare

Contattaci oggi stesso per una consulenza personalizzata e iniziare finalmente a dare forma ai tuoi progetti.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *